Craniosacrale Biodinamico e BSI

Craniosacrale

BIODINAMICA CRANIOSACRALE

Più propriamente chiamata Biodinamica, è una tecnica corporea delicata che interviene su disturbi strutturali, funzionali ed emozionali nel completo rispetto dei tempi di rilascio anatomo-fisiologici del cliente. 
Si basa su una conoscenza approfondita del corpo, della sua relazione con mente ed emozioni e sul principio chiamato “heartfelt conversation” (dialogo autentico), presupposto fondamentale per la creazione del campo relazionale nel quale può manifestarsi la Guarigione.
La "rete della vita" risuona intimamente con il campo del cuore; quindi, non è possibile esistere senza influenzare  e senza essere influenzati dagli eventi; tutto ciò che viviamo è impresso in noi e si manifesta come uno schema somato-emozionale inerziale che blocca, fa male, stanca, esaurisce, obbliga a scegliere altri percorsi rispetto a quelli desiderati, e così via...
L’operatore è testimone attivo dei processi di rilascio e integrazione che avvengono nel sistema mente-corpo del cliente; le emozioni si liberano, permettendo il recupero graduale della propria autenticità e del benessere psico-fisico.
Grazie alla sua delicatezza, è una tecnica adatta a tutte le età.

CRANIOSACRALE BIOSISTEMICO INTEGRATO

Nel nucleo più profondo di noi risiede la Salute, presente fino alla fine della vita: si chiama Respirazione Primaria.
Le sue espressioni, dette Forze Metaboliche, attive sin dal concepimento e responsabili della nostra evoluzione psico-biologica, permettono al nostro sistema di affrontare gli eventi, adattandosi. 
Durante questo processo, non sempre indolore, soprattutto se si tratta di situazioni “difficili", tali Forze possono perdere il contatto con la matrice originaria di Salute, facendoci ammalare.
Con il Craniosacrale BSI se ne ripristina la connessione; attraverso una stimolazione delicata di zone e punti riflessi del Sistema Nervoso Centrale e Periferico, strettamente correlati a quello Immunitario ed Endocrino, si agevola l’integrazione degli eventi traumatici che, già in fase prenatale, hanno definito il nostro percorso individuale.
Il trattamento è indicato per disturbi strutturali e posturali (apparato muscolo-scheletrico), funzionali (emicrania, gastrite, disordini endocrini, immunitari e autoimmunitari…), emozionali (ansia, stress e somatizzazioni…) ma anche per scoprire un po’ di più la propria autenticità partendo dalle proprie esperienze pre e perinatali.